CESSIONI

Galeries Lafayette trova l’accordo per cedere Monoprix

I retailer francesi Galeries Lafayette e Casino hanno siglato una lettera di intenti, in base alla quale il primo cederà al secondo la quota del 50% detenuta paritariamente nella catena della distribuzione Monoprix, per un importo di 1,175 milardi di euro. La realtà è una delle più importanti d’Oltralpe. Il suo assortimento va dal food agli articoli per la casa, dall’abbigliamento agli accessori e tra i due gruppi proprietari si trattava da tempo sul prezzo di vendita della metà delle azioni.

 

Nella nota inviata dalla società, si legge che Galeries Lafayette e Casino, per lungo tempo in disaccordo sul valore da assegnare alla catena, abbandoneranno le loro rispettive azioni legali, una volta completato l’iter di vendita.

 

Trovato l’accordo con Casino, Philippe Houzé, amministratore delegato di Galerie Lafayette, ha chiarito quali sono i piani del gruppo per questa insegna in un’intervista uscita sabato su Le Figaro. Il grande magazzino del lusso sarà sempre più “un multispecialista negli accessori, nella moda e nell’arredo, multicanale e internazionale”. “Galerie Lafayette dovrà diventare il numero uno nel prêt-à-porter”, ha dichiarato ancora Houzé.

 

 

stats