COLLABORAZIONI

Anche Lacroix contribuirà al rilancio di Schiaparelli

Dopo le indiscrezioni di ieri su Marco Zanini nel ruolo di possibile direttore creativo di Schiaparelli, oggi c'è una certezza: Christian Lacroix renderà omaggio alla maison con una speciale collezione d'autore.

 

Confermando la notizia lanciata dal quotidiano francese L'Express, la griffe ha annunciato che lo stilista realizzerà 15 pezzi unici, ispiratI ai codici estetici dell'iconico marchio nell'orbita del Gruppo Tod's. La presentazione avverrà a luglio durante la settimana dell'alta moda parigina, in concomitanza con l'inaugurazione ufficiale del quartier generale al 21 di place Vendôme. Si tratterà del primo di una serie di contributi di eccellenza, che si susseguiranno con cadenza annuale.

 

Lacroix ha definito Schiap', come amava farsi chiamare da amici ed estimatori, "una vera aristo", nelle cui creazioni confluivano "matematica e letteratura, persino poesia". "Elsa - ha affermato - è una sacra sfinge che non smetterà di interrogarci, offrendoci nuovi enigmi in forma di risposta. La moda, le arti e la mondanità, il teatro e il cinema...ho in mente la scena con cui Elsa ha sedotto il mondo".

 

Ultimamente il designer 62enne, noto per l'omonimo brand (dichiarato in bancarotta nel 2009 da parte dei proprietari del Falic Fashion Group) e per essere stato alla guida stilistica di Pucci dal 2002 al 2005, si era dedicato alla progettazione di interni per i design hotel e ai costumi teatrali (nella foto, Lacroix immortalato da Christophe Roué).

 

 

stats