CONCORSI

L’edizione 2013 del Comitato Leonardo: nuovi premi per sostenere il talento

Il mondo del fashion italiano si mobilita a favore dei giovani laureati. L’iniziativa intrapresa dal Comitato Leonardo premierà le migliori tesi sul made in Italy nel settore moda. L’azienda Corneliani e il Centro di Firenze per la Moda Italiana, tra le altre, sosterranno il concorso offrendo una borsa di studio del valore di 3mila euro ciascuna.

 

Nato nel 1993 su iniziativa dei senatori Sergio Pininfarina e Gianni Agnelli, di Confindustria, dell’ICE e di un gruppo di imprenditori, il Comitato Leonardo, attualmente presieduto da Luisa Todini, ha sempre appoggiato i talenti emergenti, a partire dal lancio del progetto “Premi di Laurea” indetto nel 1997.

 

Nell’edizione 2013 sono previsti 11 premi messi a disposizione da nove aziende associate. Il “Premio Corneliani SpA” e il “Premio Alfredo Canessa”, concesso dal Centro di Firenze per la Moda Italiana, giungono quest’anno alla loro sesta presentazione e hanno come unico obiettivo quello di premiare i giovani studiosi e gli addetti al settore.

 

Il “Premio Corneliani SpA” valuta il lavoro sviluppato nell’ambito dei cambiamenti della società e i nuovi approcci dei consumatori, analizzando e individuando gli strumenti di comunicazione e marketing più efficenti, le nuove tecnologie per rendere le imprese più solide e competitive sui mercati internazionali e i possibili spunti innovativi a casi reali.

 

“La moda e il Made in Italy” è, invece, il tema proposto per il “Premio Alfredo Canessa”, promosso per gratificare le ricerche di giovani laureati o diplomati di scuole di moda (con titolo conseguito successivamente al 01/01/2009) che, dall’analisi dell’attuale contesto economico realtivo al settore, abbiano evidenziato gli scenari futuri e le strategie di promozione del prodotto moda realizzato in Italia.

 

Il bando, disponibile sul sito www.comitatoleonardo.it, sarà aperto fino al 31 ottobre 2013. La cerimonia di premiazione avverrà in Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica.

 

 

stats