CONTRAFFAZIONE

Ferragamo vince contro i falsi negli Usa

 

Soddisfazione in casa Salvatore Ferragamo per una sentenza negli Stati Uniti, che condanna i contraffattori del marchio a risarcire alla griffe una cifra record: 4,3 milioni di dollari.

 

La Corte del Tribunale del distretto meridionale di New York, presso la quale Salvatore Ferragamo aveva iniziato a gennaio un'azione civile contro 15 titolari di 95 nomi di dominio che usurpavano il brand commercializzando prodotti falsi, si è pronunciata a favore della casa di moda italiana, danneggiata secondo i giudici per una cifra oltre i 4 milioni di dollari.

 

«Accogliamo con grande soddisfazione questa decisione - commenta Ferruccio Ferragamo, presidente del gruppo fiorentino, uno dei più tartassati dalla piaga delle copie - che ha compreso il pericolo rappresentato dalla contraffazione online per i consumatori».

 

L'imprenditore fa notare come, se da un lato la "pirateria" via web è un fenomeno ormai dilagante, dall'altro i legittimi proprietari dei marchi stanno ottenendo sempre più soddisfazione quando intraprendono vie legali, grazie a legislazioni locali e internazionali che gradualmente prendono coscienza della gravità del fenomeno (nella foto, la sfilata primavera-estate 2014 di Salvatore Ferragamo).

 

stats