CRISI

Ittierre: 247 posti a rischio, ma se ne riparla il 12 gennaio

C'è il rischio di un taglio di 247 unità nell'organico della Ittierre, suddiviso tra le sedi di Pettoranello e Montaquila in Molise, Valmontone in Lazio e Bagnolo San Vito nel mantovano. Questo lo scenario prospettato ai sindacati durante una riunione ieri pomeriggio, 18 dicembre, a Pettoranello.

 

Come riporta la stampa locale, i rappresentanti dei lavoratori hanno chiesto un rinvio della seduta al prossimo 12 gennaio, «per ottenere maggiore chiarezza in merito alla possibilità di perfezionamento dell'accordo con la newco, in ordine alla possibilità di riassorbimento di almeno una parte dei dipendenti».

 

A fine novembre scorso, in seguito alle dimissioni del presidente e a.d. del gruppo Oti (ex Ittierre) Antonio Rosati, alle prese con traversie giudiziarie, era stato rinnovato il cda: la moglie di Rosati, Eleonora Baraggia, era subentrata nel board al marito e il ruolo di presidente e ceo era passato ad Agostino Falco.

 

stats