CRISI

Nicole Farhi: compratore cercasi. E c'è chi scommette sul ritorno della fondatrice

La morsa della crisi non ha risparmiato un nome iconico della moda come Nicole Farhi, che ha dichiarato bancarotta, incaricando la società di consulenza Zolfo Cooper di trovare un compratore. L'alternativa è la chiusura.

 

Come riportano i media specializzati internazionali, Peter Saville, Fraser Gray e Anne O'Keefe, partner di Zolfo Cooper, sono stati nominati amministratori delle società NF Fashion Limited e NF Acquisitions Limited, che gestiscono il business legato al brand, fondato nel 1982 dall'omonima stilista e dall'ex marito, Stephen Marks, patron di French Connection.

 

Uno dei tre amministratori, Peter Saville, ha rilasciato alcune dichiarazioni sia sulle principali cause della débâcle ("In primis la crisi dei consumi in ambito 'high street' e l'incremento dei costi"), sia sulle prospettive future. "Stiamo già incontrando possibili partner - ha affermato - e lavoreremo duro per identificare la soluzione migliore, in grado di portare avanti l'attività, dare ai creditori quello che spetta loro e tutelare i dipendenti ". C'è chi scommette su un ritorno in sella della stessa Nicole Farhi, oggi 66enne.

 

Gli ultimi anni sono stati piuttosto movimentati per la griffe che, dopo essere stata rilevata nel 2010 da OpenGate Capital, nel giro di un biennio è passata nelle fila del private equity group Kelso Place Management. Anche all'interno dell'ufficio stile ci sono state novità, con l'ingresso nel settembre 2012 dell'attuale direttore creativo, Joanna Sykes, direttamente da Aquascutum.

 

 

 

stats