CSM-CAMERA SHOWROOM MILANO FOR FASHION

CSM Camera Showroom Milano sotto i riflettori alla fashion week

CSM-CAMERA SHOWROOM MILANO è un'associazione nata autonoma, libera, apolitica e indipendente: una giovane realtà, costituitasi ai primi di gennaio di quest'anno, dedicata a tutti gli showroom multibrand di Milano più rappresentativi del fashion e con una forte vocazione internazionale. Una visione comune del futuro delle agenzie commerciali è fondamentale e si concretizzerà attraverso una serie di eventi proprio durante la prossima Milano Fashion Week donna, in programma dal 21 al 27 settembre.

Tutto questo sarà possibile grazie soprattutto al progetto che CSM-CAMERA SHOWROOM MILANO sta realizzando insieme a CONFARTIGIANATO - che rappresenta il 90% dell'intera filiera del tessile-abbigliamento del nostro Paese, eccellenza del saper fare - e con il fondamentale supporto dell'Agenzia ICE e del Ministero degli Affari Esteri. La decisione degli showroom multibrand più importanti di Milano di unirsi in un'associazione nasce da un'esigenza e da un bisogno che il comitato Direttivo di CSM è riuscito a far proprio. Questo Comitato Direttivo, che vigilerà in modo costante sugli ideali, sui valori e sullo statuto della nuova associazione, è composto da: Daniele Ghiselli, Elisa Gaito, Francesco Lubrano, Francesco Casile, Gigliola Maule e Mauro Galligari.

La nuova associazione degli showroom di Milano nasce con grandi progetti e altrettanto grandi ambizioni, che si basano su quattro fondamentali: Unione, Autonomia, Digitalizzazione e Internazionalizzazione.

UNIONE: indispensabile per poter comunicare le esigenze e le istanze della categoria degli Agenti di Commercio e dei Distributori della moda.

AUTONOMIA: un punto di grande rilevanza, in quanto solo un'associazione nata libera, autonoma e apolitica può rispecchiare appieno tutte le esigenze della categoria.

DIGITALIZZAZIONE: CSM vuole costruire e condividere strumenti digitali fra i propri soci, strumenti digitali. In futuro sarà prevista anche la condivisione di un PORTALE B2B.

INTERNAZIONALIZZAZIONE: organizzare assieme promozioni e grandi eventi all'estero sarà reso possibile dalla collaborazione e dai protocolli d'intesa, oggi già esistenti, fra CONFARTIGIANATO e i partner CSM ed ICE.


Gli eventi della prossima fashion week donna sono soprattutto centrati su due importanti attività:
ARTISANAL EVOLUTION: un format che possiamo considerare un vero e proprio "fuori salone", un vero e proprio evento espositivo concepito come una "fiera itinerante", che permetterà di intraprendere un percorso attraverso il meglio dell'eccellenza Made in Italy. Ogni showroom associato a CSM, che ha aderito all'iniziativa, presenterà un proprio brand, già associato a sua volta a CONFARTIGIANATO.

CSM MEETS SUSTAINABILITY: un evento in presenza la sera di giovedì 23 settembre, per presentare a stampa e buyer selezionati i brand "certificati come Eco-sostenibili", presenti all'interno degli showroom associati a CAMERA SHOWROOM MILANO. Anche questo appuntamento vedrà il supporto di CONFARTIGIANATO MODA.


Fabio Pietrella, presidente di CONFARTIGIANATO MODA, sottolinea che «la moda ha subito gli effetti peggiori della crisi: tra gennaio e novembre 2020 le imprese hanno perso 16,9 miliardi di euro di fatturato e 10,7 miliardi di euro di esportazioni». «Per questo - aggiunge - stiamo intervenendo su vari fronti, con l'obiettivo di rilanciare il settore di punta del made in Italy nel mondo. Da qui nasce il progetto ARTISANAL EVOLUTION, finalizzato a offrire attraverso la rete degli Showroom milanesi una vetrina di prestigio alle nostre piccole e medie imprese artigiane. Ringrazio l'ICE che ci ha sempre sostenuto durante la pandemia e ci supporta oggi in questa nuova sfida».

Gigliola Maule, presidente di CAMERA SHOWROOM MILANO, aggiunge che «la collaborazione fra CAMERA SHOWROOM MILANO e CONFARTIGIANATO MODA è nata in modo naturale e soprattutto è stata coesa dalla grande visione comune, quella di portare alla ribalta le aziende artigiane, che sono il "fiore all’occhiello" della creatività e del saper fare italiano. CSM è grata a CONFARTIGIANATO, a ICE e al Ministero Degli Esteri per la grande sinergia che si è creata e che certamente è destinata a dare grandi frutti».
stats