Canoni di locazione

Old Bond street è la strada più cara d’Europa

 Nell’ultimo report “Retail Snapshot” di Colliers International, sulle location più costose in Europa, si conferma al primo posto la londinese Old Bond street (908 euro al metro quadro al mese). Seguono Bahnhofstrasse (649 euro) a Zurigo, Champs Élysees (583 euro) a Parigi, via Montenapoleone (580 euro) a Milano e Stoleshnikov Lane (511 euro) a Mosca. 

 

Secondo la nota società di servizi e consulenza immobiliare, nonostante Old Bond street sia la shopping street più cara di tutte, la richiesta di spazi per flagship store continua a superare la disponibilità.

 

«Per quanto riguarda in generale l’Europa - spiega Sean Briggs, managing director della retail agency di Colliers in Europa - i tempi della ripresa sono arrivati. La domanda di shopping location prime da parte dei retailer internazionali continua a spingere la crescita, in particolare nelle top high street: Old Bond Street, Champs Élysees e Stoleshnikov Lane. Nella parte occidentale, accanto a Parigi e Londra, anche le high street di Monaco (al top Kaufingerstasse con 350 euro al metro quadro al mese), Berlino (Tauentzienstrasse, 330 euro) e Stoccarda (Königstrasse, 330 euro) hanno registrato un aumento dei valori».

 

Altri mercati invece stanno registrando flessioni. È il caso di della Turchia: nonostante l’impennata delle vendite e la forte domanda da parte di brand internazionali, Istanbul ha visto significativi cali nei canoni prime, a causa principalmente del deprezzamento della lira turca rispetto all’euro e al dollaro.  

 

Tendenze al ribasso anche a Ginevra: si è assistito a un’ulteriore “correzione” in direzione di valori più ragionevoli in rue du Rhône (410 euro al metro quadro al mese). Così come a Varsavia,  gli affitti delle high street sono leggermente calati allineandosi con quelli dei centri commerciali. 

 

In Italia, come racconta  Eric Daguin, ceo di Colliers Retail Italia, le hight street continuano a essere importante per i brand internazionali: «Milano, Roma, Firenze e Venezia si confermano location straordinarie per notorietà, visibilità e capacità di generare fatturato. I valori dei canoni e dei rendimenti non subiscono grandi scostamenti e risentono dell’effetto Expo 2015». (Nella foto il monomarca Prada in Old Bond street 16-18 dopo il restyling).

 

 

stats