Cessioni

Dr. Martens non è più in vendita

Si era parlato di Pamplona Capital Management, ma anche della società di investimenti Warburg Pincus e del fondo Electra Partners, tutti in lizza per rilevare Dr. Martens. Ma ora la proprietà, il gruppo R. Griggs, fa marcia indietro. Come riporta wwd.com, nessuna delle offerte pervenute alla famiglia Griggs, che in febbraio ha incaricato Rothschild Trust Holdings come financial advisor, risulterebbe coerente con il valore del brand dei famosi anfibi dalla cucitura gialla. Di recente si è parlato di 200 milioni di sterline (pari a circa 248,4 milioni di euro) come cifra offerta dal magnate russo Mikhail Fridman attraverso la sua Pamplona Capital Management (vedi fashionmagazine.it del 3 luglio). Nemmeno il doppio del fatturato di Dr. Martens (126 milioni di sterline nell'esercizio chiuso il 31 marzo) e quasi nove volte l'ebitda (22,6 milioni di sterline, in aumento del 20% rispetto all'anno prima). A far cambiare idea alla famiglia Griggs potrebbe essere stato anche un dato reso noto pochi giorni fa dal retailer online Asos: +230% le vendite dei boot britannici dal 2011 al 2012. Il marchio sta inoltre vivendo un ritorno di interesse con estimatrici come Alexa Chung, Rihanna e Agyness Deyn, quest'ultima anche impegnata in una fashion collection per Dr. Martens. Nelle stime del management, quest'anno i ricavi dovrebbero crescere tra il 20% e il 30%. In programma ci sarebbero inoltre 30 aperture nei prossimi tre anni.
 

stats