Cessioni

Lvmh alla ricerca di un compratore Usa per Donna Karan

Al momento non circolano nomi precisi, ma pare che il gruppo francese del lusso Lvmh sia alla ricerca di un compratore americano per Donna Karan New York (DKNY) e Donna Karan International (DKI), di cui è proprietario dal 2001.

 

Da tempo si parla dell'ipotesi di vendita del fashion brand di New York, fondato negli anni Ottanta dalla stilista Donna Karan (uscita definitivamente dalla direzione creativa a metà 2015). La rubrica "Page 6" del New York Post riporta in auge il progetto in questi giorni.

 

Secondo "Page 6", nemmeno i nuovi designer - il duo newyorchese formato da Dao-Yi Chow e Maxwell Osborne, noti per il brand di streetwear Public School - sono riusciti a rilanciare il marchio: le performance delle vendite risulterebbero deludenti.   

 

Così circola voce che il gigante del lusso, proprietario di marchi come Louis Vuitton, Givenchy e Fendi, abbia avviato delle trattative e che stia mirando a un singolo compratore americano, piuttosto che a un pool di acquirenti.

 

Secondo stime, nel 2014 Donna Karan International (DKI) realizzava circa 400 milioni di euro di fatturato, il 90% dei quali derivanti dal brand DKNY.

 

stats