Classifiche

I "paperoni" del lusso: Arnault al top fra i ceo, Renzo Rosso tra i più ricchi d'Italia

Della serie, ricchi da fare invidia: la classifica dei ceo più pagati al mondo nella sfera del lusso, stilata da Exane Bnp Paribas, vede in pole position Bernard Arnault, con 24 milioni di euro percepiti nel 2013. Intanto il patron di Otb, Renzo Rosso, fa il suo ingresso nella top ten dei più ricchi d'Italia, secondo Forbes.

 

Un altro italiano, Patrizio Bertelli, segue nell'elenco di Exane Bnp Paribas il ceo del gruppo Lvmh con un totale di 11 milioni di euro mentre al terzo posto si piazza Angela Ahrendts di Burberry, che con 9,61 milioni di euro è in proporzione la più pagata, grazie il 2,5% dei profitti netti della casa di moda, rispetto allo 0,7% di Arnault.

 

Ad "affollare" invece la classifica di Forbes relativa agli italiani più benestanti ci sono molti nomi della moda e del lusso. Dopo gli "intoccabili" Michele Ferrero e famiglia, con un patrimonio di 20,4 miliardi di dollari (al vertice da sei anni consecutivi), figurano Leonardo Del Vecchio con 15,3 milioni di dollari, Miuccia Prada con 12,4, Giorgio Armani con 8,5 e ancora Patrizio Bertelli con 6,7.

 

New entry della top ten è Renzo Rosso, con 3 miliardi di dollari (458esimo a livello mondiale). Una bella soddisfazione per il fondatore del gruppo veneto, mai come in questo periodo sotto i riflettori in virtù di investimenti, acquisizioni e operazioni a sostegno dell'Italia e del made in Italy.

 

stats