Classifiche

Per Harvard i ceo del fast fashion migliori di quelli del lusso

Pablo Isla di Inditex, il marchio proprietario di Zara, è tra i migliori amministratori delegati al mondo secondo la Harvard Business Review che lo ha messo al terzo posto di una classifica che coinvolge 100 a.d. di tutte la nazionalità e di tutti i settori. Per trovare un nome del lusso nella chart si deve scendere alla 44esima posizione con Bernard Arnault.

 

All'interno della lista dei best performing oltre a Isla e Arnault emergono diversi nomi del settore dell'abbigliamento, ma si tratta di top executives delle grandi catene, non di maison del lusso. Tra questi Leslie Wexner di L Brands all'11esimo posto e Mark Parker di Nike, 21esimo. Seguono Simon Wolfons di Next (28), Eric Wiseman di Vf Corporation (34) e Tadashi Yanai di Fast Retailing (35).

 

In classifica anche Blake Nordstrom di Nordstrom (38), Herbert Hainer di Adidas (41), Jean Paul Agon di L'Oréal al 55 e Terry Lundgren di Macy's (56).

 

All'interno della lista stillata dalla Harvard Business Review, che vede sulla vetta Lars Rebien Sorensen della casa farmaceutica danese Novo Nordisk, ci sono pochi nomi italiani e tutti al di fuori del settore fashion.

 

Sergio Marchionne di Fiat al 27esimo posto, Fabrizio Freda di Estée Lauder al 53esimo, Lamberto Andreotti di Bristol-Myers Squibb è al 57. La classifica è chiusa da Vittorio Colao di Vodafone al 100esimo posto (nella foto, da sinistra Pablo Isla e Bernard Arnault).

 

 

stats