Crisi

Focus Europe: i sindacati chiedono il rinnovo della licenza di Guess by Marciano per altri due anni

I sindacati chiedono al management di Guess il rinnovo della licenza produttiva alla Focus Europe di Crevalcore per la linea Guess by Marciano, che scade il 31 dicembre 2013. Si cerca di evitare il rischio di esuberi presso il polo emiliano, che impiega 81 persone, già provato dal terremoto dello scorso anno.

 

Da giorni gli addetti dello stabilimento della Focus Europe, azienda controllata da Guess, che si occupa della produzione della linea Guess by Marciano, cercano di sventare i rischi connessi all'annunciata chiusura della licenza, in seguito alla quale, come spiega Nunzio Di Ruocco, della Filctem-Cgil, "il polo di Crevalcore verrebbe destinato ad attività collaterali al marchio e non direttamente legate al brand, con il relativo esubero di un numero ancora imprecisato di dipendenti". 

 

"Già dallo scorso mese di gennaio - prosegue Di Ruocco - era stata annunciata la chiusura del magazzino, delocalizzato a Piacenza in un sito in capo a una cooperativa. Lo scorso mese, messo alle strette, il management aveva annunciato la volontà di spostare le attività legate alla produzione in Svizzera, a Lugano".

 

Una prospettiva che ha visto il dissenso quasi totale dei lavoratori, che hanno già partecipato a una giornata di sciopero. E che rivendicano soluzioni meno drastiche, anche in considerazione del fatto che Crevalcore è tra i centri danneggiati dal terremoto dell'Emilia. La richiesta di altri due anni di licenza, invece dei canonici quattro, va proprio in questa direzione. "Il management è interessato, gireranno la proposta agli americani", è stata la risposta intelocutoria del management. Per un riscontro concreto, occorrerà attendere almeno la metà del mese.

 

stats