Crisi

Guess: le dipendenti chiedono aiuto a Belen. Ma lei non risponde

Oltre allo sciopero c'è di più. O, almeno, ci potrebbe essere. Le dipendenti fiorentine di Guess, su cui pende la scure di 90 licenziamenti, hanno chiesto la solidarietà di Belen Rodriguez, testimonial della linea Marciano. Ma la showgirl, per il momento, non ha risposto all'appello.

 

Sara Pratesi, una delle addette dello stabilimento dell'Osmannoro a rischio, ha reso note le vicende travagliate dell'azienda nel corso della trasmissione Stanza Selvaggia, condotta da Selvaggia Lucarelli e Fabio De Vivo su m2o.

 

Stando a quanto ha riferito, Belen Rodriguez non avrebbe mai risposto ala richiesta di solidarizzare con le dipendenti di Guess. Pratesi ha spiegato che tutte si sarebbero aspettate un riscontro da una ragazza così bella, intelligente e fortunata. D'altra parte come mettere in discussione un compenso così sostanzioso (si parla di un milione di euro l'anno)?

 

Nel frattempo a Firenze prosegue lo stato di agitazione dei dipendenti. Oggi, 24 marzo, è atteso un nuovo confronto presso l'unità di crisi lavoro della Città Metropolitana di Firenze.

 

Nella foto, Belen Rodriguez con Paul Marciano, chief creative officer di Guess.

 

stats