Crisi

Jeckerson: i creditori approvano il concordato. Si torna a investire

Tempo di voltare pagina per Jeckerson, che controlla le società JRetail, Jeckerson Us e JRetail. Con l'82,91% di voti favorevoli l'azienda ha ricevuto l'approvazione dai creditori sulla proposta di concordato.

 

Passata sotto il controllo del fondo inglese Stirling Square Capital Partners nel 2008 e guidata dall'a.d. Gian Maria Argentini, Jeckerson è stata assistita in questa operazione di turnaround dagli studi Gattai, Minoli, Agostinelli&Partners e Leonelli-Santini&Partner e dall'avvocato Antonio Rossi, con Equita Sim come advisor finanziario.

 

«L'operazione appena approvata, in attesa dell'omologa - sottolinea il comunicato diramato dall'azienda bolognese, cui fanno capo 35 monomarca sul territorio italiano - consente una profonda revisione del debito finanziario e ridà all'azienda la possibilità di tornare a investire con maggior tranquillità, per sostenere e promuovere il proprio sviluppo e la crescita aziendale».

 

stats