Crisi

Per I Pinco Pallino inizia l'era Lunar Capital

Nuova vita per I Pinco Pallino nel segno di Lunar Capital. Il tribunale di Bergamo ieri ha dato il via libera al concordato in bianco, presentato lo scorso novembre, accettando il piano sottoscritto dal fondo di private equity cinese, che da un anno è partner per lo sviluppo in Cina del brand di abbigliamento junior.



Il piano garantisce continuità aziendale attraverso una nuova società la Ipp che rileverà marchio e attività de Pinco Pallino (che finora ha fatto capo al fondo Opera), oltre alla metà dei 60 dipendenti attuali.



«La presenza di Lunar Capital - commenta l'a.d. Gaetano Sallorenzo (nella foto) - ci consentono di pianificare i prossimi step con ritrovata serenità e di poter tornare ad operare ai livelli d'eccellenza distintivi del brand. La nuova proprietà garantisce continuità in una linea manageriale che punta a rafforzare il marchio nel segmento del lusso ed esclude la scorciatoia del dislocamento produttivo».



Con il nuovo assetto l'azienda bergamasca punta a ripartire dopo una lunga fase di incertezza. I primi obiettivi futuri sono il mantenimento della licenza con Trussardi e lo sviluppo del mercato cinese, dove Lunar Capital ha recentemente aperto una serie di nuovi punti vendita.

 

 

stats