DICHIARAZIONI

Altaroma: Calenda vuole di più, Venturini Fendi convoca i soci

Mentre Fendi regala a Roma un'imponente opera del più grande artista italiano vivente, Giuseppe Penone, Silvia Venturini Fendi (nella foto) parla in veste di presidente di Altaroma, anticipando la convocazione di un tavolo di discussione con i soci, dopo alcune dichiarazioni del ministro Calenda.

 

La Camera di Commercio capitolina, la Regione Lazio, Roma Capitale e la Città Metropolitana di Roma sono dunque chiamati a confrontarsi sul futuro della manifestazione, dopo che Carlo Calenda, a margine del convegno Appuntamenti con l'ingegno, La moda italiana alla Luiss ha ribadito che l'impegno del ministero dello Sviluppo Economico per il settore e i suoi eventi c'è, ma solo a patto che siano di altissimo livello, «perché l'Italia ha bisogno di questo. Se Roma non è a livello, non avrà un'iniziativa».

 

Come riporta l'Ansa, Venturini Fendi ha ricordato come Altaroma abbia potuto varare, proprio grazie all'impegno di Calenda quando era viceministro, un piano di rilancio triennale che ha favorito i nuovi talenti.

 

«Purtroppo - ha fatto notare la stilista e imprenditrice - la continuità del progetto è stata messa in discussione dopo un anno circa, in seguito a incertezze riguardanti sia i mezzi economici a disposizione dei soci, che si sono ridotti dell'80% rispetto all'anno precedente, sia la permanenza di alcuni soci nella compagine societaria». 

 

stats