DICHIARAZIONI

Armani superstar a Roma: "Una delle città più belle del mondo, invece a Milano troppi graffiti"

 

Il giorno dopo la "One night only Roma", c'è chi definisce Giorgio Armani ottavo re di quella che un tempo fu la caput mundi: ieri, infatti, lo stilista è stato protagonista nella capitale, con l'opening in via Condotti e il grande evento a Palazzo della Civiltà Italiana. Stamattina incontro con l'altro "re Giorgio" (Napolitano) al Quirinale. "Roma - ha detto Armani ieri sera - è una delle città più belle del mondo". E ha lanciato una frecciata a Milano.

 

A margine dell'happening da oltre 700 invitati vip nell'edificio-simbolo dell'Eur, culminato nella mostra "Eccentrico" e in un grandioso fashion show, l'imprenditore-designer ha speso parole a favore di Roma, prontamente riportate dai quotidiani. "Ci verrei più spesso - ha affermato -. Ma non lo faccio perché preferisco evitare il dispiacere di tornare nella mia città, piena di graffiti ovunque e di insegne al neon invadenti e di cattivo gusto".

 

Colpa di Pisapia? "Lui non c'entra", ha risposto, ma il vice-sindaco Ada Lucia De Cesaris si è sentita in dovere di rispondere alle critiche con cognizione di causa. "La mia famiglia vive a Roma - ha spiegato - e non credo che là verde e arredo urbano possano essere considerati migliori".

 

Alla critica di Armani sui giardinetti milanesi, "così modesti...", De Cesaris ha ribattuto che nel capoluogo lombardo le aiuole sono volutamente sobrie, perché "pensate in un'ottica di fruibilità del verde".

 

Quanto ai graffiti, "ci stiamo impegnando: anche il sindaco crede all'estetica". E per la serie "chi ha orecchie per intendere, intenda", ha concluso: "Con la crisi mancano le risorse: chi può ci dia una mano a fare meglio".

 

Numerosi i vip presenti alla One Night Only Roma: solo per citarne alcuni, Sophia Loren, Tina Turner, Pierfrancesco Favino, Samuel L. Jackson, Milla Jovovich, Paolo Sorrentino e Isabella Ferrari.

 

 

stats