DICHIARAZIONI

Cucinelli: «Sul dopo voto nessuna preoccupazione fra gli investitori esteri»

«Gli investitori internazionali non sono preoccupati della situazione politica italiana». Ne è convinto Brunelli Cucinelli, presidente e ceo dell’azienda umbra che porta il suo nome, dopo l'incontro a Londra con gli analisti e investitori.

 

Come riporta l'agenzia Reuters, che cita Radio Capital, Cucinelli ha dichiarato: «Sono appena tornato dall’estero, dove sono andato per parlare con gli investitori e posso dire che l’Italia è molto considerata e rispettata. Non sono preoccupati per la situazione italiana».

 

«Ho 64 anni - ha aggiunto - e ho visto 64 governi. Posso dire che dall’estero ci vedono come un Paese democratico. Noi ci siamo quotati nel 2012 e allora gli investitori ci dicevano che il Paese era a rischio. Ora non è più così».

 

La Brunello Cucinelli cha chiuso il bilancio 2017 superando il mezzo miliardo di ricavi (+10%) e con un incremento del 13,4% dell'utile (a 42,1 milioni, esclusi i benefici del Patent Box). Il fondatore ha prospettato un altro anno molto positivo, con crescita a due cifre sia del fatturato che dei profitti.

stats