DICHIARAZIONI

Della Valle su Tod's: «Nessuno stilista singolo. Bisogna ragionare come un direttore di una rivista»

Il concetto di stilista del passato è superato, meglio ragionare «come il direttore di una rivista, che in un anno deve pensare a 12 copertine». Lo ha dichiarato Diego Della Valle, proprietario di Tod's, a margine delle sfilate primavera/estate 2018.

 

«Credo che il mestiere di stilista come lo si intendeva un tempo sia un concetto vecchio» ha dichiarato a Reuters, rispondendo alla domanda sulla necessità o meno di avere un'unica guida creativa per Tod's.  

 

«Anche nella moda il mondo è cambiato - ha spiegato -. Bisogna avere qualcosa di nuovo ogni mese. Oggi si concepiscono tanti progetti, collezioni limited edition: lo stile è totalmente in movimento».

 

«Continuiamo a pensare che in questo momento così frastornante di prodotti, collezioni e supereccitazione, dobbiamo restare dentro una logica precisa di buon gusto, grande qualità e stile italiano», ha aggiunto.

 

Dall'uscita di scena di Alessandra Facchinetti, il design di Tod’s è curato da un team di creativi. La collezione primavera-estate 2018 si intitola "The Italian dream" e vuole omaggiare il gusto italiano e la sua «sapiente disinvoltura» (nella foto, un look).

 

stats