DICHIARAZIONI

Gildo Zegna: «2016 anno di transizione, cautamente ottimisti sul 2017»

A qualche settimana di distanza dallo show milanese che ha dato ufficialmente il via all'era di Alessandro Sartori come direttore artistico di Zegna, Gildo Zegna (nella foto) fornisce alcuni dati su una delle aziende più rappresentative del made in Italy nel mondo, che sta proiettandosi nel futuro facendo tesoro del proprio dna.

 

Intervistato da Giulia Crivelli de Il Sole 24 Ore, l'a.d. del gruppo Gildo Zegna parla dell'anno appena trascorso come di un periodo di transizione per l'azienda, che ha tagliato il traguardo dei 107 anni di storia: «Il 2016 - dice - è iniziato con l'arrivo di Alessandro e con molte iniziative di riorganizzazione produttiva, commerciale e dell'organico».

 

Come informa l'imprenditore, le stime sul 2016 indicano un lieve calo di fatturato rispetto ai 1.261 milioni di euro del 2015, «ma quello che conta è l'export, sempre vicino al 90%, e la posizione finanziaria, fortemente positiva come nell'esercizio precedente».

 

«Per il 2017 - puntualizza - siamo cautamente ottimisti, su tutto quello che è in nostro potere e che cerchiamo di fare sempre meglio». Questo anche se le incognite esterne, dalla nuova presidenza Trump negli Usa alle prospettive in Europa, non consentono previsioni attendibili al 100%.

 

Un fatto è certo: «La nostra - affermano sia Gildo Zegna, sia Alessandro Sartori - è una società liquida, come sosteneva Zygmunt Bauman, e anche nella moda sono sempre più labili i confini tra gusti, stili e abitudini di consumo delle diverse generazioni».

 

Una riflessione che fa da fil rouge per le tre linee che compongono il mondo Zegna (Zegna, ZZegna ed Ermenegildo Zegna Couture) e, più in generale, per le scelte in tutti i campi, a partire dall'immagine e dalla comunicazione.

 

Nei giorni scorsi è stata presentata la campagna Defining Moments per la primavera-estate 2017, di cui non a caso sono protagonisti un mostro sacro del cinema americano, Robert De Niro, e il giovane attore McCaul Lombardi: due personaggi che mostrano un'affinità oltre l'età, frutto di uno stile naturalmente elegante e della comune origine italiana. 

 

stats