DICHIARAZIONI

Jonathan Akeroyd (Versace): «La svolta "no fur" fa parte di un progetto più ampio»

Dopo la presa di posizione di Donatella Versace, che ha detto basta alle pellicce, la casa della Medusa rende noto che le collezioni diventeranno no fur a partire dal 2019. Intanto il ceo Akeroyd (nella foto) dichiara: «Non ci fermiamo qui».

 

«I prodotti in pelliccia - commenta il top executive - rappresentano una parte minoritaria della nostra offerta. La svolta no fur è un tassello di un più ampio programma di innovazione sostenibile per Versace, che include non solo un forte impegno a collaborare con tutta la nostra filiera, ma anche un profondo cambiamento culturale, del quale beneficeranno tutti i dipendenti».

 

stats