DICHIARAZIONI

Marco Marchi (Liu Jo): «Prodotto evoluto, consumatore al centro: così cresciamo nel segmento premium»

«Applicare i codici del lusso a un prodotto dinamico, veloce e concreto è il pilastro delle nostre strategie attuali, in vista di una decisa avanzata nel segmento premium»: parole di Marco Marchi, Presidente di Liu Jo, intervistato dal direttore di Fashion Marc Sondermann durante l'evento di presentazione alla forza vendita della pre-collezione primavera-estate 2019, svoltosi non più a Carpi ma a Milano.

 

Nonostante una stagione complicata a livello meteorologico, il messaggio che emerge dall’incontro è di positività e di grande investimento nel futuro.

 

«Nel prossimo triennio, dopo gli ultimi 15 anni tutti in progress, il lusso rallenterà il passo, mentre il premium si rafforzerà - ha detto Marchi durante il suo intervento al Teatro Vetra -. Già ora macina incrementi a doppia cifra ed è su quest'ambito che vogliamo investire ancora di più, rivolgendoci a consumatrici e consumatori attenti al value for money e in cerca di collezioni in grado di differenziarsi con decisione dal mass market».

 

Forte di un fatturato in costante aumento (nel 2007 le vendite si aggiravano sui 196 milioni di euro, mentre nel 2017 hanno sfiorato i 340 milioni, +11% sul 2016), Liu Jo sa dunque di poter conquistare nuove fette di mercato presso il pubblico più esigente e preparato.

 

«Tutto per noi è in evoluzione, a partire dal prodotto - ha precisato l'imprenditore - che può contare su un'identità stilistica sempre più definita e, non a caso, vogliamo avviare nel prossimo futuro collaborazioni con stilisti e designer internazionali. Bisogna far sognare la clientela, compresi i giovanissimi».

 

Parallelamente il marchio ha intrapreso un percorso di upgrade dell’immagine, «che consoliderà ulteriormente reputation e awareness sul mercato domestico e sui mercati esteri».

 

«Oggi più che mai abbiamo le idee chiare e sappiamo che possiamo farcela a raggiungere l'obiettivo dei 380 milioni di ricavi nel 2018 - ha concluso Marchi -. Ma è solo il calcio d'inizio per ulteriori crescite a livello italiano e internazionale».

 

stats