DICHIARAZIONI

Remo Ruffini (Moncler): «Mercato in ripresa, usiamo la cassa per investire sull'azienda»

«Dobbiamo investire in infrastrutture, nel digitale, nella rete di negozi e lo faremo utilizzando una buona generazione di cassa» ha affermato Remo Ruffini, presidente e a.d. di Moncler, a margine dell'assemblea degli azionisti odierna (20 aprile). Niente acquisizioni in vista.

 

Dalle dichiarazioni rilasciate oggi, 20 aprile, emerge un moderato ottimismo sulle condizioni generali dei mercati («Torna la clientela in Europa, Turchia esclusa, e anche la Cina si sta riprendendo, mentre le difficoltà dei department store e il dollaro forte frenano gli Usa»), corroborato anche da un inizio positivo del 2017 e da un bilancio consolidato 2016 più che soddisfacente per Moncler: le vendite si sono attestate sui 1.040,3 milioni di euro (+18% rispetto ai precedenti 880,4 milioni) e l'utile di gruppo è stato pari a 196 milioni (+17%).

 

Ruffini tuttavia non si è azzardato a fare previsioni sul nuovo fiscal year, vista l'instabilità generale e considerando il fatto che per il marchio la maggior parte dei ricavi si concentra da settembre in poi, soprattutto nel quarto trimestre.

 

«L'anno scorso siamo passati a una posizione finanziaria netta positiva - ha puntualizzato - grazie a una buona generazione di cassa, che ci permetterà di concentrarci sui nostri progetti».

 

Progetti che riguardano in particolare il digitale - con buone prospettive di sviluppo, visto che attualmente Moncler realizza con l'e-commerce il 7% del giro d'affari -, le infrastrutture e il retail, ambito in cui l'azienda ha mosso i primi passi otto anni fa.

 

L'opening più recente è stato a inizio aprile a Melbourne, con uno spazio di 200 metri quadri presso il Chadstone Shopping Center, che rappresenta un primo passo per farsi strada in un Paese «che ritengo possa diventare importante per noi e dove abbiamo in cantiere un ulteriore consolidamento non solo nel retail ma anche nel wholesale, attraverso l'avvio di shop-in-shop».

 

Entro fine anno sono in calendario 14 nuovi store worldwide, con due location che stanno particolarmente a cuore al numero uno di Moncler: Canton road a Hong Kong e via Montenapoleone a Milano, dove il monomarca diventerà un vero flagship, «anzi una casa Moncler nel cuore della città».

 

stats