DICHIARAZIONI

Stefano Sassi (Valentino): «Cresceremo ancora a doppia cifra»

A margine dell'Assemblea di Sistema Moda Italia, Stefano Sassi, a.d. di Valentino (nella foto) ha stimato per quest'anno una crescita della griffe, «penso, spero a doppia cifra». Essendo il marchio nell'orbita di Mayhoola for Investments, società di investimenti dei reali del Qatar, Sassi ha rilasciato un commento anche sulla presa di posizione degli Stati arabi nei confronti dell'Emirato.

 

È di questi giorni, come è noto, la notizia che dopo gli attentati in Gran Bretagna Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi, Egitto e Yemen hanno rotto i rapporti diplomatici con il Qatar, accusandolo di stare dalla parte dei terroristi.

 

Misure che il ministero degli esteri della nazione ha definito «ingiustificate» e «legate ad affermazioni senza basi concrete», oltre che «inaccettabili».

 

Ma cosa pensa il ceo di Valentino in merito? «Il Qatar ci ha dato tanto, ci ha supportato finanziariamente nel totale rispetto del nostro lavoro e del management»: questa la sua risposta, riportata da Il Sole 24 Ore.

 

Il top executive ha minimizzato gli effetti di uno scossone di tale portata sul business del marchio da 1,1 miliardi di euro nel 2016, in aumento del 13% sul 2015. «Non dimentichiamo - ha precisato - che il nostro settore è abituato a convivere con situazioni del genere».

 

Tornando a parlare specificamente del brand, Sassi ha puntualizzato di non vedere Valentino come un gruppo da 3 miliardi di euro, ma di credere nelle sue grandi potenzialità di sviluppo.

 

stats