DICHIARAZIONI

Yamamay: «Consegne natalizie a rischio a causa dei Forconi»

Gianluigi Cimino, amministratore delegato di Yamamay, ha rivelato di aver già perso quattro o cinque milioni di euro a causa della protesta dei Forconi in corso in Italia. Un’azione che starebbe mettendo a rischio gli approvigionamenti nei negozi di intimo della catena in vista del Natale.

 

«Abbiamo 100mila capi prodotti da terzisti italiani, in Lombardia e Puglia, che sono fermi sui camion lungo le strade e nei depositi, perché fuori dai maggiori spedizionieri ci sono picchetti dei manifestanti che bloccano il passaggio», ha dichiarato Cimino a La Repubblica.

 

«Ci faranno perdere un’occasione di vendite che per una realtà come la nostra è vitale», ha aggiunto, esprimendo la preoccupazione di arrivare con assortimenti non adeguati agli ultimi giorni di shopping pre-natalizio, quando boxer, magliette, reggiseni e altri capi intimi vanno a ruba.

 

 

stats