DIMISSIONI

Brunello Cucinelli: Enrico Vitali si dimette dal board

Il gruppo umbro ha reso noto che Enrico Vitali ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico di amministratore della società con efficacia immediata e che ha ceduto la propria quota dell'1%, detenuta tramite la V.F. Srl. La Brunello Cucinelli ha puntualizzato che la decisione è dipesa da motivazioni professionali dello stesso Vitali.

 

"Mediobanca e Bank of America Merrill Lynch - recita un comunicato - previa consultazione e in accordo con la società stessa, hanno liberato V.F. S.r.l., azionista di minoranza di Brunello Cucinelli (con 678.000 azioni, pari all’1% circa del capitale), controllata da Enrico Vitali, dagli impegni di lock-up assunti nell’ambito dell’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione delle azioni ordinarie di Brunello Cucinelli".

 

L'azienda di Solomeo ha annunciato inoltre che anche "Fedone S.r.l., socio di controllo di Brunello Cucinelli, ha liberato V.F. dall’impegno di lock-up che quest’ultima aveva assunto nei confronti della stessa Fedone, nell’ambito dell’accordo di compravendita sottoscritto il 30 agosto 2011".

 

stats