DISTRIBUZIONE

Replay: accordi per crescere in Medio Oriente e Russia

Fashion Box - l’azienda di Asolo cui fanno capo i marchi Replay, Replay&Sons, We are Replay e Red Seal - spinge sul pedale dell’internazionalizzazione, siglando due nuovi accordi distributivi per le aree del Medio Oriente e della Russia. L’export già determinava l’85% del fatturato globale del gruppo del jeanswear nel 2011. Ma ora si punta ancora più in alto.

 

A partire, infatti, dalla primavera-estate 2013 sarà Fitra, società appartenente a Chalhoub Group, a occuparsi della distribuzione del brand Replay negli Emirati, in Bahrain, Arabia Saudita, Kuwait, Qatar, Siria, Giordania e Iran. Il piano d’azione prevede l’apertura entro il 2017 di 13 store Replay nell’area, che andranno ad aggiungersi ai cinque già avviati dal precedente partner in Arabia Saudita e oggi rilevati dal nuovo socio. In programma anche l’inserimento della linea nei migliori department store del Middle East.

 

Invece, per quanto riguarda gli ex territori sovietici, è stato sottoscritto un accordo con The Denim Star Project, della durata di tre anni con opzione di rinnovo per altri due, riguardante i marchi Replay, We Are Replay e Replay&Sons. Il deal porterà, entro la fine del 2015, all’opening di 18 monomarca in questa regione, dove già sono presenti, tra Russia e Ucraina, sei punti vendita e tre corner. Non mancheranno piani di sviluppo legati anche ai canali wholesale e online.

 

 

stats