Department store

Harrods nomina i fashion director, Bloomingdale's il presidente e ceo

Dall'Europa all'America, giri di poltrone eccellenti nei department store. A Londra Harrods ha rimpiazzato la chief merchant Marigay McKee con due manager senior del suo staff, mentre la catena statunitense controllata da Macy's ha promosso al vertice Tony Spring.  

 

Da Harrods, come dovrebbe essere ufficializzato oggi, Helen David passa da general merchandise manager a fashion director per i settori womenswear, accessories, fine jewellery e childrenswear. Stessa promozione per il collega Jason Broderick, però nelle categorie menswear, sports e orologi. Entrambi entreranno a far parte del senior merchant team (orfano di Marigay McKee, che in settembre ha annunciato le dimissioni per diventare presidente di Saks Fifth Avenue) e riporteranno al managing director di Harrods, Michael Ward.

 

Quanto a Bloomingdale's (nella foto, lo store di New York), dopo 22 anni di carriera l'ultrasettantenne Michael Gould passa il timone dal prossimo febbraio all'attuale president e chief operating officer, il 48enne Tony Spring, che fa parte del gruppo dal 1987. Visto che negli ultimi anni gran parte dell'operato di Spring è stato legato alla customer experience e alla creazione di un legame con i consumatori attraverso varie iniziative multicanali, c'è da aspettarsi che la sua direzione sarà sempre di più connessa con le nuove tecnologie.

 

stats