Dichiarazioni

Davide Grasso, nuovo ceo di Converse: «I giovani italiani hanno talento e voglia di lavorare. Sono fiero di loro»

Insediatosi da un paio di settimane nella poltrona di a.d. di Converse, l'italiano Davide Grasso fa progetti per il futuro della label: «Abbiamo un grandissimo potenziale. La gente ci ama e dobbiamo dimostrare di riamarla». E pensa al suo Paese di origine: «I talenti non mancano, ma c'è poca meritocrazia».

 

Come rivela al quotidiano La Stampa, «Converse è un marchio centenario che ha attraversato la storia e importanti movimenti musicali, culturali e anche sociali, come in Sudafrica, dove è diventato simbolo di libertà durante l'Apartheid. Ma ha un grandissimo potenziale perché ci mette in contatto con tutti i tipi di consumatori e in tutto il mondo».

 

Di recente è stata lanciata la Modern Collection: «La vera evoluzione di un'icona, una collezione che celebra la classicità e la tradizione, ma le modifica con nuove tecnologie

 

E infine uno sguardo all'Italia: «Il mondo del lavoro da voi presenta interessanti potenzialità per giovani di talento. Ma non vengono valorizzati, mancano incentivi e mezzi. I talenti ci sono, la voglia anche, ma la struttura socio economica non favorisce l'imprenditorialità. Ma le cose cambieranno. I giovani hanno talento e tanta, tanta voglia di lavorare. Sia in Nike che in Converse ne abbiamo tanti. Sono davvero fiero di loro».

 

stats