Dichiarazioni

Norsa si congeda da Ferragamo: «Non è più tempo dei condottieri, ma dei team»

Quella di ieri, 19 giugno, è stata l'ultima sfilata da amministratore delegato in carica per Michele Norsa, che il primo di agosto farà la staffetta con Eraldo Poletto alla guida di Salvatore Ferragamo.

 

La maison nei prossimi mesi dovrà fare una scelta sul nuovo stilista, dopo l'uscita di Massimiliano Giornetti: «Forse non è più il momento dei grandi condottieri - ha affermato Norsa - ma di una squadra di persone».



L'amministratore delegato dimissionario si augura che la maison fiorentina prosegua nella strada del miglioramento della redditività, obiettivo sempre perseguito negli ultimi anni sotto la sua guida.

 

A margine dello show della collezione maschile per la prossima primavera-estate, Norsa ha affrontato anche il tema più caldo per Ferragamo, quello della direzione creativa, visto che da marzo ancora nessuno a preso il posto di Giornetti.



«Si tratta di una decisione che prenderanno gli azionisti - ha detto Norsa -. La sfilata di oggi è giovane, ideata da un team giovane. Nei prossimi mesi nuove persone arriveranno, nuovi talenti italiani e stranieri. Poi le scelte nasceranno con il tempo all'interno di Ferragamo. Anche Giornetti prima di diventare il direttore creativo era stato molti anni all'interno dell'azienda».



Per Norsa, però, forse non è più il momento di un uomo solo al comando né come manager, né come stilista. «Ci sono evoluzioni che contraddistinguono il mondo della moda, sempre più legate al consumatore: non è più il momento dei grandi condottieri, ma di una squadra di persone».

 

stats