Dichiarazioni

Prada: "Mi dispiace che Milano perda peso"

Miuccia Prada torna a parlare della crisi di immagine che sta colpendo Milano: "Mi dispiace che la città perda peso. Penso solo a quello da mattina a sera, mi secca molto". Così la stilista ha commentato, l'ultimo giorno della fashion week parigina, il ruolo della capitale italiana della moda.

 

A margine della sfilata di Miu Miu la designer ha proseguito nelle sue esternazioni sul calendario dei défilé milanesi dichiarando - come riporta l'Ansa - che alla base ci sarebbe un problema di organizzazione. ''Sì, ci vorrebbe un Raffaello Napoleone, che a Firenze con Pitti lavora molto bene. A Milano occorrerebbe uno così". E ha aggiunto: "Il problema grave è anche che non ci sono i giovani designer giusti, bisognerebbe pagare quelli 'fighi' perché venissero a sfilare nel capoluogo lombardo. Come Pitti, che ne ospita sempre qualcuno", ha concluso Miuccia Prada.

 

stats