Dichiarazioni

Raffaello Napoleone: «Una Fortezza rinnovata, se il G8 si farà a Firenze»

«Se il G8 del 2017 si terrà a Firenze, avremo un capoluogo più bello e una Fortezza da Basso finalmente ristrutturata». L'a.d. di Pitti Immagine, Raffaello Napoleone, prefigura una città più smart in cui tutto funzionerà meglio, grazie a investimenti per oltre 200 milioni di euro.

 

È stato il premier Matteo Renzi a proporre Firenze come sede per il G8 nel 2017. Un tassello importante in un mosaico di iniziative destinate a dare lustro al capoluogo toscano, tra cui il Forum Unesco sulla cultura del 2014, le celebrazioni per ricordare Firenze Capitale nel 2015 e la visita di Papa Francesco nella rinnovata Piazza Duomo.

 

«Questi 200 milioni - ha dichiarato in un'intervista a Repubblica.it il vicesindaco della città, Dario Nardella - dovranno essere impiegati per la riqualificazione della Fortezza da Basso, che ospiterà il cuore degli appuntamenti connessi al G8, il completamento del nuovo Teatro dell'Opera con la realizzazione dell'auditorium da 1.800 posti, la riqualificazione del Palazzo dei Congressi. Creeremo così un sistema policentrico per accogliere tutti i lavori del vertice». Nel "pacchetto G8" ci sarebbero anche 15 milioni di euro destinati alla viabilità, a cominciare dai parcheggi "scambiatori" delle periferie della città.

 

stats