Dichiarazioni

Valentino: «Penso di meritare un museo nella Capitale. Un regalo per i romani»

Kate Middleton? «È sempre più bella e meglio vestita». Melania Trump? «Non credo che le piacerebbe il mio stile». Lo stilista più emozionante? «Karl Lagerfeld, grande amico e macchina di idee». Rimpianti? «Ne ho pochi». Valentino si racconta in una recente intervista. Un suo desiderio? «Mi aspetto che Roma mi dia uno spazio per il mio museo».

 

Il cotourier dà il voto agli stilisti che hanno preso il suo posto al vertice stilistico della maison, nell'intervista di Elvira Serra pubblicata sul Corriere della Sera: 7 alla Facchinetti, 10 al duo Piccioli & Chiuri e 10 anche a Piccioli in solitaria. E si dichiara entusiasta degli accessori Rockstud, perché rispecchiano la bellezza del suo lavoro e il suo concetto di bellezza, «come tutto quello che si disegna nella Valentino oggi». E aggiunge: «La mia azienda resta parte di me e io di loro».

 

E parla delle attrici che vorrebbe vestire oggi, dopo ben otto star che hanno ricevuto l'Oscar vestite Valentino. «Adoro Marion Cotillard ed Emma Stone ma resto sempre legato alle mie amiche Gwyneth Paltrow, Nicole Kidman e, of course, la sola superstar: Meryl Streep». A proposito di Sofia Loren, smentisce le voci sul loro litigio: «Ci adoriamo e siamo spesso in contatto».

 

Nel botta e risposta con la giornalista del Corriere della Sera, Valentino dichiara di non sentire affatto la mancanza delle sfilate: «L'indipendenza dai calendari mi dà gioia», mentre si dichiara contento di aver ripreso in mano la matita per tornare a disegnate, ora che si occupa anche di balletti e opera.

 

Descrive anche il suo rapporto con Giancarlo Giammetti: «Condividere con una persona l'intera esistenza, ogni momento, gioia, dolore, entusiasmo, delusione è qualcosa di indefinibile».

 

A proposito di Roma, dove è tornato di recente, afferma: «Ho amato molto la mostra all'Ara Pacis del 2007. Ma mi aspetto che la città mi dia uno spazio per il mio museo...Sarebbe la cosa che credo di meritare e che vorrei regalare ai romani».

 

stats