Digital commerce M&A

Astound Commerce si fonde con Fluid

Astound Commerce, provider di soluzioni per l'e-commerce con base a San Francisco, annuncia la fusione con i vicini di casa di Fluid, specializzati nella digital customer experience. Nasce così una delle maggiori agenzie indipendenti per il commercio elettronico.

 

L'integrazione delle due realtà americane coniuga il digital design, la consulenza, l'engagement marketing con le competenze tecniche e le dimensioni globali necessarie per spiccare nel mondo ormai affollato dell'implementazione di siti e-commerce.

 

Questo mentre le aziende della moda e dello sportswear (Versace, Jimmy Choo, Adidas, Lacoste tra i clienti di Astound Commerce, Puma e The North Face tra quelli di Fluid) si trovano a dovere produrre risultati, mantendosi al passo con le nuove tecnologie, adottando modelli disruptive e evolvendo rapidamente con le aspettative dei consumatori.

 

Uno degli effetti del merger sarà proprio quello di permettere ai consumatori un'esperienza d'acquisto più interattiva e coinvolgente. Le parti in causa parlano già di «customer experience di nuova generazione, che permetterà di conquistare «l'affetto, la fedeltà e il portafoglio dei propri consumatori».

 

Il matrimonio raddoppierà le operations di Astound Commerce negli Stati Uniti e aggiungerà una sede, New York, a quelle operative a San Francisco, Londra, Monaco, Amburgo, Dubai e Toronto.

 

Dalla fusione nasce un'azienda di 800 dipendenti. Il ceo attuale di Astound Commerce, Igor Gorin (nella foto), diventerà ceo delle attività negli Stati Uniti.

 

stats