Dimissioni

Burberry: John Smith lascia l’incarico di chief operating officer

Tra i cambiamenti in atto da Burberry, come conseguenza della performance sotto le aspettative del gruppo, anche l’uscita di John Smith, che lascerà l’incarico di chief operating officer della maison inglese entro l’estate del prossimo anno.

 

Secondo quanto comunicato dalla casa di moda, Smith - che lavora nel gruppo inglese dal marzo 2013,  dopo essere stato ceo di Bbc Worldwide - perseguirà nuove opportunità professionali.

 

Questo annuncio - dopo quello giunto la scorsa settimana a proposito del significativo taglio (-75%) del compenso di Christopher Bailey - conferma lo stato di difficoltà in cui versa l’azienda, che nel corso dell’ultimo anno ha perso in Borsa circa il 35% del suo valore.

 

A questo punto la possibilità che gli azionisti di Burberry concretizzino il proposito di affiancare a Bailey un manager esperto si fa sempre più concreta.

stats