Dimissioni

L'executive John Dixon lascia Marks & Spencer dopo 30 anni

Dimissioni eccellenti da Marks & Spencer. L'executive director dell'area General Merchandise (abbigliamento e homeware), John Dixon, lascia dopo 30 anni di attività. Sarà sostituito da un altro veterano, Steve Rowe, capo del più profittevole business del Food.

 

Ufficialmente Dixon lascia «per perseguire nuove opportunità di carriera al di fuori della società». Lui stesso ha dichiarato che esce dall'azienda perché ha l'opportunità di «diventare un chief executive». Il manager, promosso a executive director nel 2012, esce dal board con effetto immediato e lascerà l'azienda in data da concordare.

 

Nei primi tre mesi dell'esercizio terminati il 27 giugno il segmento non-Food ha registrato un +0,3% (-0,4% like for like) contro il +3,2% del Food (+0,3% like for like). Complessivamente le vendite di M&S sono salite dell'1,8% nel periodo, trainate dal +38,7% dell'e-commerce.

 

Nello scorso bilancio abbigliamento e arredo casa, che rappresentano il 43% del fatturato totale, avevano subito un -2,5% annuale a 4 miliardi di sterline. Il food era salito del 3,4% a 5,2 miliardi.

 

Con l'uscita di Dixon, il trading director del Food, Andy Adcock, sarà promosso a director del business. Sui media britannici circola voce che il ceo Marc Bolland stia per andarsene.

 

Tra i possibili successori era circolato il nome di Dixon e Rowe, ma anche il direttore finanziario Helen Weir e il capo del business online Laura Wade-Gery sono state inserite nella lista dei possibili candidati alla successione.

 

stats