Dimissoni

Il ceo Eva-Lotta Sjøstedt lascia Karstadt

A pochi mesi dal suo ingresso in Karstad (a fine febbraio 2014), l'ex Ikea, Eva-Lotta Sjøstedt, lascia l'incarico di ceo dei grandi magazzini tedeschi, da tempo in difficoltà.

 

«Quando ho deciso di occuparmi di Karstadt - spiega Sjøstedt in una nota - sapevo di dovermi mettere all'opera per rilanciare un'azienda in gravi difficoltà economiche. Ho accettato l'incarico anche perché il proprietario di Karstadt Warenhaus GmbH, Berggruen Holdings, aveva promesso pieno sostegno alla mia strategia e un piano di investimenti per 83 department store. Dopo l'esperienza dei mesi scorsi e la presa di coscienza della reale situazione economica ho capito che non ci sono più i presupposti per realizzare i miei piani».

 

Sorpreso dell'annuncio, Stephan Fanderl (membro del supervisory board di Karstad) ha dichiarato che nonostante la fase critica che il gruppo sta attraversando, il processo di riorganizzazione non sarà rallentato a causa di cambiamenti nel management team. Per il momento le responsabilità di Sjøstedt saranno divise fra i consiglieri Miguel Müllenbach e Kai-Uwe Weitz. «Presto - garantiscono dalla società - sarà annunciato il nome di un sostituto».

 

stats