Disinvestimenti

La holding di Albert Frère cede il 6,6% di Burberry. Azioni in calo a Londra

Groupe Bruxelles Lambert (Gbl), holding che fa capo al magnate belga Albert Frère, ha annunciato il completamento della vendita della propria partecipazione nel gruppo britannico Burberry, che ammonta al 6,6% del capitale (circa 27,6 milioni di azioni).

 

L'annuncio è arrivato questa mattina (9 maggio) dopo un comunicato che ieri sera, a Borse chiuse, annunciava l'intenzione di uscire dall'investimento. In flesisone dall'inizio della seduta, intorno alle 16 il titolo Burberry registra un calo di quasi il 6% sul London Stock Exchange, mentre l'indice Ftse 100 segna un +0,76%.

 

«Il disinvestimento - si legge in una nota - rientra nella strategia dinamica di Gbl a livello di diversificazione del portafoglio e permette di realizzare un capital gain».

 

La holding, che tra gli investimenti ha anche il 7,5% del capitale di Adidas, ha ceduto la propria quota nell'ambito di un collocamento privato riservato a investitori selezionati. Il placement è stato seguito da Goldman Sachs.

 

I co-ceo di Groupe Bruxelles Lambert - Ian Gallienne e Gérard Lamarche - hanno precisato che la vendita del pacchetto è avvenuta per una cifra di circa 498 milioni di sterline (quasi 570 milioni di euro, al cambio attuale), permettendo un capital gain di circa 83 milioni di sterline.

 

stats