E-COMMERCE

Amazon cresce nel fashion, ma gli utili del trimestre deludono gli analisti

Secondo un report di Cowen and Co., il numero di persone che comprano abbigliamento su Amazon è cresciuto del 26% quest’anno. Entro il 2021, si calcola che il volume lordo di questa categoria merceologica su Amazon U.S. raggiungerà un valore di più di 62 miliardi di dollari, dai 22 miliardi di dollari stimati per l’anno in corso.

 

La ricerca di Cowen and Co., citata da wwd.com, mostra che i clienti moda di Amazon sono interessati in primo luogo ai capi da riassortire continuamente all’interno del guardaroba, ai pezzi basici, agli articoli firmati o comunque di marchi noti o a specifici look che sanno già di voler comprare.

 

Questo è in sintonia con la strategia di Amazon di puntare sulle proposte “in-house branded”: la società all’inizio dell’anno ha introdotto sette private label, che coprono un range di prodotti: dalle scarpe eleganti da uomo, all’abbigliamento e agli accessori casual e contemporary per la donna, fino all’occorrente per i bambini, con un focus sui capi basici e sull’offerta low-priced.

 

Gli investitori di Wall Street e i competitor guardano da vicino l’andamento del gigante del web.

 

Il terzo trimestre si è chiuso con un utile netto in aumento a 252 milioni di dollari, o 52 cent per azione, sotto le attese degli analisti che scommettevano su 78 cent. I ricavi sono saliti del 29% a 32,7 miliardi di dollari. Per il quarto trimestre Amazon stima ricavi per 42-45,5 miliardi di dollari. Gli analisti prevedevano 44,6 miliardi di dollari.

 

 

stats