E-COMMERCE

Asos lancia l’app per l’Apple Watch

Asos, l’indirizzo di riferimento dei ventenni per fare shopping online di moda, è tra i primi etailer a lanciare un’app per l’Apple Watch, il nuovo dispositivo da polso lanciato il 24 aprile scorso dalla società di Cupertino.

 

Grazie al successo già ottenuto dalla precedente app di Asos per iPhone e alla conoscenza delle abitudini degli utilizzatori, l’app per l’Apple Watch include parametri che permettono di migliorare l’esperienza d’acquisto su Asos.

 

Sono previste infatti “Notifiche registrate” che avvisano l’utente del ritorno in catalogo di un prodotto esaurito o di un abbassamento di prezzo. L’app utilizza il sistema Handoff dell’Apple Watch per consentire agli utilizzatori di aggiungere i “Prodotti salvati” al carrello e di vederli direttamente su cellulare o desktop.

 

L’app include anche suggerimenti personalizzati (per chi si collega da Stati Uniti, Australia, Italia, Russia, Germania, Spagna e Francia), basati sugli acquisti precedenti e le abitudini di shopping online del cliente. Gli articoli aggiunti al carrello e ai “Prodotti salvati” vengono sincronizzati automaticamente attraverso tutti i canali Asos.

 

Alcuni numeri danno le dimensioni del fenomeno Asos, con base a Londra: i suoi siti hanno attratto 88 milioni di visitatori nel febbraio 2015 e alla data del 28 febbraio 2015 i clienti attivi (che hanno fatto shopping negli ultimi 12 mesi) ammontavano a 9,3 milioni, di cui 3,7 milioni nel Regno Unito e 5,6 milioni nelle altre nazioni. Asos consegna quasi in ogni Paese al mondo e può contare su nove siti localizzati per altrettanti stati: Regno Unito, Usa, Francia, Germania, Spagna, Italia, Austria, Russia e Cina.

 

 

stats