E-COMMERCE

Facebook: grazie ai “bot” le aziende chatteranno con i clienti su Messenger

Da San Francisco, dove si svolge la conferenza annuale F8 con gli sviluppatori, Mark Zuckerberg ha indicato al mondo quali saranno le direttrici di sviluppo di Facebook nel prossimo futuro. Le novità di maggiore interesse per le aziende di servizi e prodotti riguardano la messaggistica istantanea.

 

«Grazie all’utilizzo dei bot (la parola è un abbreviazione di robot e indica programmi che simulano di dialogare con umani anziché con computer, ndr) nell’app di Messenger, i consumatori saranno in grado di scambiare messaggi con le imprese, proprio come lo fanno già con gli amici», ha detto il guru della Rete.

 

La piattaforma Messenger diventerà a breve un luogo dove le aziende possono offrire servizi di supporto ai clienti, ricevere ordini ed eseguire transazioni, con l’aiuto sia di software di intelligenza artificiale, sia di operatori umani. Tutto questo avverrà sostanzialmente in chat.

 

Zuckerberg ha fatto sapere che la Cnn sarà uno dei primi partner della piattaforma: utilizzerà Messenger per inviare agli utenti una selezione di notizie.

 

L’e-commerce è un altro ambito nel quale i bot avranno una notevole rilevanza. Le conversazioni in chat con assistenti virtuali, basati su algoritmi di intelligenza artificiale, permetteranno alle aziende di rispondere alle domande dei consumatori, orientandoli e guidandoli fino all’atto finale dell’acquisto.

 

Per esemplificare questa opportunità Zuckerberg ha fatto una dimostrazione dal vivo, utilizzando come partner 1-800-Flowers e inviando al manager di Facebook David Marcus un mazzo di rose bianche. «Se si desidera mandare un omaggio floreale non sarà necessario installare una nuova applicazione o inserire di nuovo i dati della carta di credito - ha detto -. Basterà inviare un messaggio».

 

 

stats