E-COMMERCE

Net-a-Porter in vendita? Ma l’acquirente non è Yoox

La voci circolate sulla stampa italiana circa trattative in corso tra Yoox e Net-a-Porter per un progetto di fusione sono state smentite dalla società guidata da Federico Marchetti. Tuttavia, dopo le speculazioni di ieri, la stampa internazionale si interroga sulla possibile messa in vendita dell’e-tailer con sede a Londra da parte di Richemont, che l’ha acquisito poco più di tre anni fa.

 

Anche se Marchetti ha dichiarato di non star dialogando con la compagnia svizzera del lusso, secondo fonti di settore ci sarebbero stati contatti all’inizio dell’anno: l’acquisizione di Net-a-Porter sarebbe stata vista come un’opportunità per espendere il business da parte dell’azienda quotata alla Borsa di Milano.

 

I colloqui tra le due realtà si sarebbero interrrotti - sempre secondo rumor, riportati oggi da wwd.com - poiché il fondatore di Net-a-Porter, Natalie Messanet, non avrebbe voluto vendere a Yoox. Tuttavia, persiste la voce che l’e-tailer londinese, specializzato nell’abbigliamento e negli accessori di lusso per lei e anche per lui (tramite Mr Porter) sia sul mercato, anche se i portavoce di Richemont e dello stesso Net-a-Porter hanno rifiutato di commentare la notizia.

 

 

stats