E-COMMERCE

Net-a-porter apre al beauty con una sezione dedicata

Dopo essere entrato nel business dell’abbigliamento maschile e in quello dell’off-price, in aggiunta al proprio “core” rappresentato dalla moda femminile, Net-a-porter è pronto al lancio del beauty.

 

Al varo infatti il 20 marzo la sezione dedicata, battezzata The Quintessential Edit.

 

L’offerta include brand come 3Lab, Aesop, Beauty Works West, Chantecaille, Ilia, James Read, Joya Ames Soeurs, Le Métier de Beauté, Natura Bissé, Philip B e Sarah Chapman e la strategia è di considerare il settore della bellezza come parte integrante del fashion. Tant’ è vero che The Quintessential Edit comparirà all’interno del sito netaporter.com e non come una destinazione separata, considerando i cosmetici come una nuova categoria e non come un’area di business vera e propria.

 

La prossima settimana Net-a-porter manderà online anche le versioni del web site in mandarino, francese e tedesco. Già ora l’e-tailer vanta un customer care e un team di supporto in grado di “rispondere” in 22 lingue diverse (le vendite avvengono infatti in 172 Paesi).

 

In questi giorni l’e-company britannica ha inoltre aperto il suo terzo centro di distribuzione a Hong Kong, con l'obiettivo di ridurre a un giorno circa le tempistiche degli ordini provenienti dall’area asiatica e di permettere agli shopper di questa regione di effettuare transazioni in dollari di Hong Kong, australiani o statunitensi.

 

 

stats