E-COMMERCE

Privalia Watch: sarà un Natale di regali online salvatempo, ma anche solidale

Privalia Watch, il laboratorio di ricerche e analisi di mercato di Privalia, ha coinvolto un campione rappresentativo di clienti italiani per sondare abitudini e consumi di questi ultimi in occasione del Natale, che nel 2016 sarà “amico degli acquisti online”: il 98,5% dei soci di Privalia, e-shopper più che consolidati, ha dichiarato che comprerà i regali via Internet.

 

Tre sono essenzialmente le categorie merceologiche che saranno più gettonate: abbigliamento (29%), giocattoli (25%) e accessori (24%). L’acquisto online batte quello offline per comodità e risparmio di tempo: è ciò che sostiene il 59% degli intervistati, superando dunque il fattore convenienza (37%).

 

Secondo Privalia Watch, la spesa media degli italiani per tutti i regali di Natale supererà i 250 euro: il 37% del campione dà infatti questa indicazione. Il 28% non andrà oltre i 200 euro, mentre il 19% stanzierà un budget di oltre 500 euro. Solo il 16% cercherà di contenere l’esborso entro i 100 euro.

 

I famigliari saranno le persone per le quali si spenderà di più. C’è però uno strappo alla regola. L’83% dei clienti dell’outlet online di moda e lifestyle afferma di cadere nella tentazione dell’auto-regalo.

 

Un trend in salita è quello del regalo solidale. E, a questo proposito, Privalia, che collabora con Unicef da più di tre anni con varie modalità di donazione, ha promosso per il secondo anno un mercatino benefico, Xmas Market, che si terrà il 15 dicembre a Palazzo Giureconsulti in via Mercanti a Milano.

 

Dalle 10 alle 20 i dipendenti della e-company indosseranno i panni di shopping assistant per supportare i clienti nella scelta di capi di abbigliamento, accessori moda, prodotti beauty, articoli per i più piccoli, a prezzi super scontati. L’intero ricavato andrà a favore dell’associazione che si occupa dell’infanzia nel mondo.

 

 

stats