E-COMMERCE

Richemont smentisce: Net-a-porter non è in vendita

Compagnie Financière Richemont nega che il gruppo Net-a-porter sia in vendita. “In base a una policy aziendale consolidata Richemont di norma non commenta le indiscrezioni di mercato - si legge in una nota ufficiale inviata dalla società -. Eccezionalmente, in questo caso, l’azienda vuole mettere in chiaro che il gruppo Net-a-porter non è in vendita”.

 

La secca smentita arriva dopo che il quotidiano statunitense online del settore moda wwd.com ha dedicato ieri un articolo di prima pagina alle speculazioni circa le trattative pregresse tra Yoox Group e l’e-tailer con sede a Londra per una possibile acquisizione o fusione.

 

Le voci sulla vendita del sito, fondato da Natalie Messenet e passato al gruppo svizzero del lusso poco più di tre ani fa, erano partite nel maggio scorso, quando il fondatore e presidente di Richemont, Johann Rupet, aveva detto agli analisti che la società aveva bisogno di dismettere velocemente alcuni investimenti, anche se non aveva aggiunto altri particolari.

 

Al momento, invece, come unica certezza c’è il fatto che Richemont ha dato mandato a Nomura Securieties di vendere la divisione realtiva a Lancel, che si occupa di pelletteria (nella foto, Johann Rupet)

 

 

stats