E-COMMERCE

Sevenbell (Roy Roger’s): l'e-store contribuirà sensibilmente all’aumento dei ricavi

Il gruppo toscano Sevenbell, produttore di vari brand tra cui Roy Roger’s, lancia una piattaforma di e-commerce di nuova concezione all’indirizzo sevenbell.com. «Non vogliamo solo vendere i nostri capi - spiega il direttore creativo Guido Biondi - ma creare un polo di marchi di ricerca, anche sconosciuti, per dettare uno stile di vita nel segno dell’esclusività».

 

Il sito mette in vetrina, accanto alle collezioni uomo, donna e bambino del gruppo (che oltre a Roy Roger’s produce President’s, Union Spark e Nichol Jud), articoli senza tempo, selezionati per il loro valore intrinseco e per la loro tradizione, come le scarpe di Tricker’s, realtà con la quale è stata siglata una partnership per una capsule di calzature stringate uomo e donna. Ma nel multistore online di Sevenbell compaiono altre guest star, come Nike e Filson.

 

Il website presenta anche contenuti editoriali strutturati in un vero e proprio magazine, concepito «per raccontare la storia e la passione che ruota intorno al nostro mondo», spiega Guido Biondi.

 

«Questo investimento, che si aggiunge alle recenti aperture di negozi tradizionali a Roma, Napoli, Forte dei Marmi, Firenze  e prossimamente Milano, ci permetterà di raggiungere l’obiettivo di 50 milioni di euro di ricavi entro il 2015», aggiunge Niccolò Biondi, amministratore di Sevenbell, che prevede un trend di incremento del 20% già nell’anno in corso.

 

 

stats