E-commerce

Amazon: l'Ue chiede 250 milioni. Intanto apre a Tokyo il suo più grande fashion studio

Vantaggi fiscali ingiusti per Amazon in Europa: l'Ue gli ordina di rimborsare 250 milioni di euro di imposte al Lussemburgo. Intanto il colosso dell'e-commerce scommette sul Giappone, dove supporta la fashion week di Tokyo e apre il suo più grande studio per la moda.

 

Come riporta Reuters, i 250 milioni chiesti ad Amazon dall'Unione europea sono inferiori ai 400 milioni ipotizzati da fonti nel 2016. Tuttavia, la Commissione rende noto che l‘ammontare esatto deve ancora essere calcolato dalle autorità del Lussemburgo.

 

In questi giorni si parla di Amazon anche per i progetti in Giappone. Sul web circola la notizia che nel 2018 aprirà il suo più grande fashion studio a Tokyo, dopo quelli di New York, Londra e Gurgaon (India), che ospiterà 11 studi fotografici, altri cinque dedicati ai contenuti audiovisivi, due per gli editoriali e una biblioteca.

 

Inoltre per la terza stagione sarà lo sponsor della Tokyo Fashion Week dal 16 al 22 ottobre (nella foto, il sito dedicato). L'azienda guidata da Jeff Bezos sostiene l'evento ma anche i brand, che potranno vendere le loro collezioni online sulla piattaforma Amazon Fashion.

 

Si sa pure che il gruppo americano sta continuando ad aprire nuovi negozi fisici. Il 12esimo è previsto a Los Angeles, ma secondo Le Monde è in fase di perlustrazione anche il territorio francese, dove Amazon potrebbe aprire 15 store nell'area di Parigi. Si tratterebbe di negozi senza cassa, sul modello di Amazon Go.

 

stats