E-commerce

JD.com investe sul design e lancia una piattaforma ad hoc

Il colosso JD.com ha scelto la Design Week 2016 per lanciare una piattaforma dedicata su JD Mall, attraverso la quale i marchi internazionali di arredamento potranno raggiungere milioni di consumatori cinesi. 20 designer italiani e cinesi insieme hanno promosso l’iniziativa.

 

Dopo aver partecipato a Milano Moda Donna e alla New York fashion week, JD.com sbarca per la prima volta al Salone del Mobile, presentando il nuovo progetto con un evento che unisce il lifestyle italiano, molto amato dai cinesi, a quello della Repubblica Popolare.

 

Una selezione di designer del nostro Paese -  Antonio Lamonarca, Flavio Rategni, Stefan Davidovici, Giancarlo Tintori, Lorenzo Morganti, Pierfrancesco Cravel, Maria Madonnini, Giuliano Andrea Dell'Uva, Antonio Iraci, Gerardo Mari e Massimiliano Romero -  e 10 colleghi cinesi hanno lavorato in partnership, per creare opere ispirate al mondo del travel lifestyle e promuovere il design della Penisola in Cina.

 

«Siamo lieti di lavorare con alcuni dei più importanti talenti italiani e cinesi e di presentare durante la design week uno dei più importanti progetti cross-cultural - ha commentato Lijin Xin, presidente dell' Apparel e Home Furnishing Business Unit di JD.com -. Da noi la domanda di design italiano sta crescendo sempre di più e per questo motivo siamo alla ricerca di designer e marchi del BelPaese, in modo da metterli in contatto con la nostra clientela».

 

«Stiamo stringendo degli accordi anche con Federlegno e il Salone del Mobile - ha rivelato a fashionmagazine.it Lijin Xin - con l'obiettivo di promuovere il design italiano, per noi molto importante, anche perché negli ultimi anni in Cina è cresciuta in modo esponenziale l’attenzione per tutto ciò che riguarda l’arredo e il lifestyle.

 

Tra i leader mondiali dell’e-commerce, JD.com conta su un bacino di 155 milioni di consumatori ed è molto attivo anche nel settore moda.

 

 

 

stats