E-commerce

La piattaforma di shopping card Sixth Continent punta al milione di user in Italia

Lancio ufficiale, ieri (14 novembre) a Milano, per la piattaforma digitale di shopping card Sixth Continent, che arriva in Italia dopo il successo negli Usa. Gli obiettivi del fondatore Fabrizio Politi sono superare i 100 milioni di ricavi nella Penisola e nel 2020 la quotazione al Nasdaq.

 

Come ha spiegato Politi in conferenza stampa, Sixth Continent è un sito di e-commerce al momento unico nel suo genere, dove gli utenti registrati possono acquistare coupon prepagati per l'acquisto di prodotti  - dalla moda all'arredamento, dal carburante agli alimentari ed elettronica - e di servizi in ambiti quali il benessere, l'intrattenimento, i viaggi.

 

Le card/coupon sono per lo più digitali ma possono essere anche fisiche e si utilizzano per acquisti online e offline, anche per pagamenti misti (con carta di credito o contante).

 

«La particolarità di questa modalità di shopping è che genera un credito extra» ha spiegato Politi. La registrazione gratuita dà diritto a un credito di benvenuto, cui se ne aggiungono altri per ogni acquisto di card effettuato. Il portafoglio digitale di crediti, che giornalmente si alimenta anche con microcrediti derivanti dagli acquisti di tutti gli altri utenti nel mondo e con iniziative di gamification, può essere utilizzato per l'acquisto (fino al 50% dell'importo totale) di nuove carte.

 

«I marchi assistono a un incremento delle vendite, perché l'utente è più ricco con l'extra cash», ha aggiunto l'imprenditore.

 

«Il business di fatto beneficia della disintermediazione - ha specificato Politi -. Prendiamo accordi commerciali con le aziende aderenti che ci permettono sconti sulla vendita di grandi volumi di card e provvigioni sulle vendite. In più permettiamo ai partner di farsi pubblicità attraverso la piattaforma».

 

Un vantaggio, quest'ultimo, specie per i brand emergenti, che hanno un canale alternativo per raggiungere nuovi consumatori.

 

Partito in settembre in Italia, attualmente Sixth Continent ha raggiunto i 100mila utenti, di cui 15mila comprano ogni mese, e superato i 10 milioni di euro di ricavi, crescendo del +20-25% ogni mese. L'obiettivo è di raggiungere un milione di user nei prossimi mesi, in modo da sfondare il tetto dei 100 milioni di fatturato per fine 2018.

 

Tra i marchi partner nel nostro Paese figurano Nike, Foot Locker, Adidas, Reebok, Carrera (Gianluca Tacchella, ceo del marchio del denimwear, è anche nel board di Sixth Continent), ma anche realtà del fashion retail reale e virtuale come Mango, Ovs, Coin, Rinascente e Yoox.

 

La unit italiana di Sixth Continent, con base a Milano, fa capo alla sede europea con quartier generale a Londra, mentre la casa madre è a San Francisco.

 

Il business, messo a punto in otto anni di lavoro e partito negli Usa nel 2014, ha cominciato a macinare profitti dal 2016. Nei piani di Politi c'è il collocamento sul mercato Nasdaq, probabilmente nel 2020.

stats